Costellazioni Familiari Sistemiche e delle Organizzazioni

Costellazioni Familiari Sistemiche - Benessere Salute Successo

Il movimento interrotto verso la persona amata

Il movimento interrotto verso la persona amata

Qualcosa su ciò che Bert Hellinger chiama “Il movimento interrotto verso la persona amata”

Non tutte le difficoltà che si incontrano nella vita derivano dal sistema familiare originario. Bert Hellinger ha esaminato a fondo, in maniera unica, una causa importante che può influenzare la vita di ciascuno: ilmovimento interrotto”.

Ogni figlio è naturalmente attratto dalla propria madre e dal proprio padre; con loro prova amore, senso di protezione e sicurezza. Se un bambino viene separato precocemente da loro, o se subisce un forte rifiuto o viene ferito, la spinta ad amare viene bloccata in modo improvviso e violento.

Prendiamo ad esempio un bambino di un anno e mezzo che viene ricoverato in un ospedale lontano, dove i genitori possono andarlo a trovare solo di rado. A causa di questa separazione, il bambino subisce uno shok e in futuro non oserà più assecondare il suo impulso spontaneo verso la madre o il padre. Il movimento naturale viene interrotto.

E’ vero che avrà ancora una forte nostalgia di loro, ma questo sentimento si manifesterà come tristezza, dolore, rabbia e frustrazione.

Chi ha avuto questa esperienza da bambino, da adulto non avrà il coraggio di abbandonarsi in maniera completa all’amore per il proprio partner. Oscillerà sempre fra il desiderio di abbandonarsi e la paura, causata dalle esperienze negative ad esso collegate. Spesso, con il suo comportamento, causerà inconsapevolmente il rifiuto che segretamente si aspettava e di nuovo affioreranno in lui sentimenti di tristezza, dolore, rabbia e frustrazione. Si crea un circolo vizioso e senza fine. Nel corso delle proprie sedute terapeutiche, ad esempio, potrà per anni scaricare la propria rabbia picchiando cuscini, senza che essa diminuisca.

La rabbia è un sentimento secondario, è solo un surrogato: il vero sentimento è il dolore del bisogno di contatto con gli altri.

Soddisfare il proprio bisogno infantile porta alla guarigione. In una costellazione di questo tipo Hellinger siede di fronte al cliente e lo fa ritornare interiormente al tempo in cui si verificò lo shock della separazione. Poi lo invita a tendere le mani e a dire:Prego.” E’ toccante vedere quanto questo sia difficile per la persona interessata: dolore e delusione sono profondamente radicati. Solo quando questa preghiera viene effettivamente espressa, il terapeuta, che rappresenta la mamma o il padre, può abbracciare il cliente. Il movimento, interrotto da tanto tempo, può concludersi ed i vecchi sentimenti negativi possono dissolversi.

 

Il trauma della nascita

Quando accade che ci siano gravi traumi alla nascita, ad esempio se durante il parto madre e figlia hanno rischiato di morire, questa esperienza di impotenza e spavento, resta viva e può influire sulla persona finché non viene dissolta si ripercorre in modo protetto questa stessa avventura, solo ponendo di fronte alla persona la rappresentante della madre, avviene spontaneamente che si avvii una nuova nascita.

Il rappresentante che in questo caso coincide con il cliente, sperimenta nuovamente l’esperienza della nascita ma la sostiene ora con un io adulto da farcela a sciogliere gli irretimenti sostenuti dal dolore e la paura e risanare quella ferita.

A cura di dott Paola Felici
Costellazioni Familiari Sistemiche © 2003 ad oggi
Share